Powered by Blogger.
RSS

NICOLE JORDAN: Cos'è la passione

Si dice che la calda isola di Cirene abbia il potere di risanare quasi ogni ferita del corpo e dello spirito. Si dice anche che abbia la magia di risvegliare la passione persino nei cuori più aridi o provati. Eppure il comandante Max Leighton, valoroso reduce delle guerre napoleoniche, è convinto che a incantargli anima e sensi non sia stata Cirene, ma una dei suoi abitanti, una donna insolita e misteriosa che popola i suoi sogni, vegliando su di lui come un angelo. La donna che vorrebbe al fianco  enel letto in ogni momento: Carolyn Evers. Naturalmente Carolyn sa che i sentimenti di Max sono invece frutto solo della malia dell'isola. Come potrebbe infatti una ragazza come lei, così diversa dalle bellezze canoniche, con una scandalosa propensione alla medicina e ancora più scandalose abilità guerriere, competere con le splendide dame che si contendono l'affascinante ufficiale? Meglio non farsi illusioni, se non ci si vuole spezzare il cuore. Ma quando una missione segreta conduce entrambi in una terra straniera e lontana, faccia a faccia con il pericolo, ogni finzione cade, ogni riserbo svanisce, lasciando il posto alla più assoluta e dolce delle verità: al cuore comanda solo e soltanto la passione...
Alla mia seconda esperienza con un libro di Nicole Jordan posso sicuramente dare un giudizio più consapevole sui meriti e i demeriti di questa autrice.
Cos'è la passione è il primo di una serie intitolata "Paradise" che in America è arrivata già al quarto capitolo. I protagonisti sono i Custodi della spada, cioè una sorta di società segreta che si occupa della sicurezza dell'Europa e di lottare contro tiranni, come Napoleone. Una piacevole novità è scoprire che fanno parte di questo gruppo uomini e donne. Una di queste è Carolyn Evers, la protagonista di questo romanzo. Dimenticavo di dire che sede della società segreta è l'immaginaria isola di Cirene situata nel Mediterraneo in un punto cardinale non meglio precisato.
Nell'isola di Cirene si incontrano i due protagonisti Carolyn e Max Leighton e lì, catturati dall'atmosfera sensuale del luogo passano una notte insieme. In seguito Max  va via per tornare al suo lavoro nell'esercito. Quando si incontrano nuovamente a Londra si accorgono che la passione fra di loro non si è mai spenta e nonostante le reticenze di Carolyn diventano amanti.
La loro storia d'amore si inserisce all'interno di una missione, organizzata dai Custodi con la partecipazione di Max, volta a liberare l'amica Isabella presa prigioniera da una tribù di berberi.
i meriti della Jordan sono quelli di saper costruire delle figure femminili particolarmente riuscite: sono libere, indipendenti, volitive, caparbie, si costruiscono il proprio destino e non stanno semplicemente in attesa del principe azzurro. L'autrice, inoltre, è nota per le scene d'amore particolarmente intriganti ma non sfora nella sfera dell'hard, come capita a qualcun'altra, si mantiene sempre sobria e priva di volgarità. Inoltre esiste una trama al di là delle scene d'amore, cosa che altri non riescono a fare.
I demeriti, per me, riguardano il rapporto tra Max e Carolyn. Max rifiuta il rapporto stabile per paura di perderla come gli è successo sempre con le persone care. Carolyn si rifiuta di perdere la propria indipendenza, di abbandonare Cirene e il suo ruolo di Custode. Questi disaccordi tra gli eroi non danno luogo a contrasti e discussioni, ma i due accettano l'impossibilità di far cambiare idea all'altro. si accontentano di godere del momento. Magari avrei preferito un maggiore contrasto, che ci fossero più discussioni.
La trama del salvataggio di Isabella dovrebbe essere abbastanza centrale, ma alla fine ha un ruolo piuttosto marginale e l'impresa che sembra muovere la trama dall'inizio, alla fine si risolve relativamente facilmente nell'arco di un paio di capitoli. Mi è sembrato troppo semplicistico.
VOTO: 6/7
Serie "Paradise"
  1. Cos'è la passione
  2. Lord of seduction
  3. Wicked Fantasy
  4. Fever Dreams

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento