Powered by Blogger.
RSS

ELOISA JAMES: Non senza di te

TITOLO: Non senza di te
AUTRICE: Eloisa Jmaes
TITOLO ORIGINALE: Much Ado About You
USCITA ITALIANA: I Romanzi 774, luglio 2007
GIUDIZIO PERSONALE:Image Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.us
ASPETTO SEMPRE CON TREPIDAZIONE UN NUOVO LIBRO DI ELOISA JAMES” Julia Quinn
Le sorelle Essex, orfane del visconte Brydone, vengono accolte nella casa del duca di Holbrook. Nell’attimo stesso in cui Tess, la maggiore delle quattro fanciulle, incontra Lucius Felton, facoltoso amico del loro benefattore, scatta la scintilla della passione. Ora la reputazione delle sue sorelle è in pericolo: Tess deve sposarsi, ma Lucius esita. Potrà davvero rinunciare a lei?
Primo libro della serie sulle quattro sorelle Essex, una serie che è stata molto amata e che ha fatto molto discutere. Inizio con questo a conoscere una delle scrittrici più amate, celebrate e premiate degli ultimi anni, Eloisa James. L’inizio di questo libro è davvero scoppiettante: il duca di Holbrook si aspetta l’arrivo di quattro bambine che gli sono state affidate dopo la morte del padre, per loro ha preparato una splendida nursery. Immaginatevi il suo stupore quando si presentano, invece, quattro fanciulle, quasi tutte in età da marito! La vita, piuttosto amara e solitaria, del povero duca ne viene sconvolta.
Le quattro ragazze, Tess, Annabel, Imogen e Josie, hanno avuto fino a quel momento una vita ben grama: il padre ha sperperato tutto il loro denaro per la sua passione per i cavalli. Ora non hanno in dote che un cavallo ciascuno e devono mettersi d’impegno per trovare un marito ricco. Si ritrovano nella casa del duca, frequentata da alcuni suoi amici scapoli e questa sembra, quindi, la situazione ideale.
Imogen, però, è già da tempo innamorata di Draven Maitland, un giovane fissato con i cavalli tanto quanto lo era il padre, e persegue con tale dedizione questo suo amore finché non riesce a sposarlo e a rimanere poco dopo vedova.
Ma la vera protagonista della storia è Tess: anche lei cerca di fare il miglior matrimonio possibile e, dopo alterne vicende, finisce per sposare il signor Lucius Felton.
La storia è talmente complessa che è molto difficile, quasi impossibile, riassumerla in maniera efficace: ci sono troppi personaggi e troppe storie in ballo e la storia d’amore tra Tess e Lucius è solo parzialmente in primo piano. Tess è una fanciulla assennata che si è dovuta assumere ben presto la guida della famiglie e ha sempre cercato di fare la cosa giusta piuttosto che quello che le suggerisce il cuore. In questo caso, la sua unione con Lucius si rivela sia la scelta giusta che anche quella più felice per il suo cuore.
Lucius è un uomo che ha un carico di amarezza  sulle spalle non indifferente: il suo impegno negli affari, che è riuscito a salvare la famiglia dal tracollo finanziario, gli ha alienato l’affetto della madre, che guarda con disgusto questo impegno “plebeo” del figlio. È, quindi, un uomo solo, generoso per natura, sempre disposto ad aiutare tutti, ma con un grande pudore nel manifestare il suo altruismo. Tess avrà la sua bella fatica nel decifrare il comportamento e l’atteggiamento del marito.
Il libro è bello e vivace. È anche, a mio avviso, un po’ caotico con tutti questi personaggi che entrano in gioco, anche se, nello stesso tempo, è bello vedere la loro evoluzione da questo primo capitolo fino al libro che lo riguarderà, ad esempio per quanto riguarda Imogen e Rafe. Nello stesso tempo, però, trovo che tutta questa folla di personaggi abbia tolto un po’ di centralità ai due protagonisti che arrivano al matrimonio solo dopo un paio di scene in comune, quasi sconosciuti.
Per il resto, lo stile è ammirevole, l’autrice è bravissima a gestire i vari personaggi e le varie situazioni. I dialoghi sono strepitosi, fulminanti con battute davvero meravigliose.
Da leggere!

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento