Powered by Blogger.
RSS

JOAN JOHNSTON: Attenta al lupo!

TITOLO: Attenta al lupo!
AUTRICE: Joan Johnston
TITOLO ORIGINALE: A Wolf in Sheep’s Clothing
USCITA ITALIANA: Harmony Emozioni 165, maggio 1993
GIUDIZIO PERSONALE: Image Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.us
Harriet ha accumulato ventisei anni di fallimenti. Come può stupirsi quindi se i suoi familiari si mostrano scettici; quando decide di occuparsi del ranch ereditato dal vecchio prozio Cyrus? Quello che i suoi genitori non sanno è che i fallimenti di Harriet sono stati tutti… premeditati. Ma la famiglia non rappresenta l’unico ostacolo all’emancipazione. Giunta nel Montana scopre che la fattoria, con annesso gregge, si trova nel bel mezzo della proprietà di Nathan, un giovane allevatore per nulla intenzionato a renderle la vita facile. Agli occhi di Nathan, Harry è un disastro incarnato, una pivellina, una ragazza di città che mai potrà diventare… la partner alla pari che lui desidera. E allora perché ogni volta che si vedono non possono fare a meno di baciarsi?
Dopo aver passato tutta la vita a subire le intromissioni di una famiglia e a ribellar visi un po’ passivamente, Harriet Alasdair afferra al volo l’occasione di costruire qualcosa di suo, avendo ricevuto in eredità un ranch nel Montana. Nessuno crede in lei e questo è uno sprone per lavorare duramente e dimostrare di potercela fare. Quando arriva, però, in Montana si rende conto che il ranch ereditato è in una condizione disastrosa e lei non sa da che parte iniziare…
In suo soccorso arriva Nathan Hazard, il suo vicino da, però, quasi da subito dimostra di essere interessato più che altro a comprare la sua proprietà per ammetterla alla propria. Sara, quindi, per Harry un nuovo ostacolo da superare. Nathan vorrebbe abbandonarla ad affrontare da sola tutte le difficoltà che comporta la gestione del ranch e invece si ritrova ad aiutarla. Invece di ottenere in cambio la sua riconoscenza, Harriet reagisce sempre con rabbia ai suoi tentativi di aiutarla.
Ma la passione tra di loro è forte tanto quanto la competitività… Harry è un personaggio caparbio, anche un po’ troppo cocciuto, tutta presa dall’affermazione di se stessa. Nathan, dall’altra parte, pur essendo una persona fondamentalmente buona, è troppo dispotico e crede di poter fare e disfare come meglio gli pare.
Lo stile è divertente e con leggerezza segue il percorso di maturazione dei personaggi. Carino, consigliato!

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento