Powered by Blogger.
RSS

CAROLE MORTIMER: Un sì obbligato

TITOLO: Un sì obbligato
AUTRICE: Carole Mortimer
TITOLO ORIGINALE: Pregnant by the Millionaire
USCITA ITALIANA: Harmony Collezione 2311, maggio 2008
GIUDIZIO PERSONALE:Image Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.us
Hebe Johnson è sempre stata attratta da Nick, il proprietario della galleria d’arte in cui lavora. Unire amore e lavoro, però, non è mai stato nei suoi piani.
Nick Cavendish ha promesso di non impegnarsi mai più in una relazione seria, ma l’avventura con Hebe si complica molto più di quanto avrebbe mai potuto immaginare.
Una proposta di matrimonio si materializza così sulle labbra di Nick, anche se ciò che lo ha spinto a porla non sembra essere l’amore che Hebe prova per lui e che vorrebbe tanto vedere ricambiato.
Non sarà particolarmente originale, non sarà particolarmente elaborato, non avrà personaggi particolarmente multi sfaccettati ma questo Harmony relativamente recente (per i miei tempi e ritmi) mi è proprio piaciuto.
Tutto parte  da un’avventura di una notte particolarmente ben riuscita: Hebe Johnson e il suo capo, Nick Cavendish, passano un’infuocatissima notte di passione. Dopodiché Nick, proprietario di tre gallerie d’arte, a Londra, a New York e Los Angeles parte e non si fa vedere per sei settimane. Al suo ritorno, Hebe è sempre al suo posto sul lavoro, ma lui la affronta con un nuovo atteggiamento: durante i suoi viaggi ha trovato un suo ritratto fatto da un prestigioso pittore e conservato da un ricchissimo uomo d’affari di recente morto. Ne trae le conclusioni che Hebe è un’arrivista che ha fatto innamorare di sé chiunque potesse garantirle un futuro agiato. Quando la va ad affrontare, la trova in pessime condizioni, tormentata da nausea, capogiri e mancamenti… È immediatamente chiaro che è incinta e Nick non si pone neanche il quesito: è immediatamente convinto che il bambino sia suo. E visto che ha già perso un figlio, motivo per cui è anche finito il suo matrimonio, non intende rinunciare a questo e impone a Hebe il matrimonio, nonostante abbia una pessima opinione di lei.
Hebe, che ama già da tempo Nick, cerca in ogni modo di fargli cambiare idea su di lei, non vuole un matrimonio con lui solo perché possa avanzare dei diritti sul bambino. Ma, soprattutto, vuole andare a fondo sul mistero del ritratto per fargli capire che quella immagine così seducente non rappresenta lei ma una persona che, per istinto, lei sa potrebbe essere la sua madre biologica che l’aveva data in adozione non appena nata.
Come vedete, ci sono tanti particolari che fanno di questa storia un interessante mix di passione, tenerezza, rabbia, schermaglie sapientemente orchestrato dall’autrice. 

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento