Powered by Blogger.
RSS

HANNAH HOWELL: Guerriero delle Highlands

TITOLO: Guerriero delle Highlands
AUTRICE: Hannah Howell
TITOLO ORIGINALE: Highland Conqueror
USCITA ITALIANA: RM 833, ottobre 2008
GIUDIZIO PERSONALE: Discreto.
UNA NUOVA ROMANTICA AVVENTURA DI HANNAH HOWELL! Romantic Times
Sigimor Cameron,  guerriero delle Highlands, si reca al castello di Drumwich per soccorrere lord Gerard, linglese al quale deve la vita. Giunto troppo tardi, si trova invece a salvare sua sorella, Lady Jolene. Affascinato dal coraggio della fanciulla, Sigimor la porta con sé in Scozia. Ma nel momento in cui la morsa del pericolo torna a stringersi intorno a loro, lunica possibilità che Sigimor ha per non perdere Jolene sarà convincerla a diventare sua moglie.
Primo libro della serie sui Cameron, un clan scozzese, di ambientazione medievale.
TRAMA
Il capoclan, Sigimor Cameron, si è recato in Inghilterra per aiutare il suo amico Peter, ma una volta giunto al suo castello trova lamara sorpresa dellamico ucciso, del suo castello occupato e lui stesso viene preso prigioniero. Grazie alla sorella di Peter, Jolene Gerard, lui e i suoi riescono a fuggire ma devono portare con loro la ragazza e il piccolo erede Reynard. Inizia così un lungo viaggio verso la Scozia allo scopo di mettere in salvo i due inglesi. I due giovani avvertono immediatamente una grande attrazione, inoltre il matrimonio sembra lunico modo per proteggere la ragazza dalle mire di Harold.
PERSONAGGI
Entrambi i protagonisti sono piuttosto piacevoli, ma è indubbio che nessuno dei due abbia un grande sviluppo psicologico. Lazione prevale sulla introspezione psicologica, ma siamo comunque in grado di dire qualcosa su entrambi.
Sigimor è un giovane capo di un clan. Ha sulle sue spalle la responsabilità di un clan, responsabilità che si è dovuto assumere molto presto. Indubbiamente deve gestire un gruppo piuttosto vivace, tra cugini e fratelli il gruppo dei parenti maschi è numeroso e discolo. Si mostra un uomo aperto, disposto ad avere un rapporto di amicizia con un inglese e, addirittura, a sposare un inglese. Certo è facile allira, ma ha trovato pane per i suoi denti.
Jolene è una ragazza dedita alla famiglia, il suo principale obiettivo è salvare il nipote e difendere, quindi, gli interessi del clan. Per ottenere ciò si imbarca in unavventura pericolosa e faticosissima. Si ritrova innamorata dello Scozzese, ma continua ad essere soprattutto fedele  alla sua missione. Sa tenere abbastanza testa al suo compagno e poi marito e, per fortuna, non è una di quelle eroine capace solo di mettersi nei guai.
STILE
Nella trama, come ho già detto, prevale lazione, per questo il ritmo è sempre piuttosto elevato. Poche sono le digressioni riflessive e descrittive.
Il tono è sapientemente bilanciato tra drammatico, avventuroso ma anche ironico e divertente.
La scrittura è, secondo me, molto valida, di ampio respiro, ma anche agile.
SERIE CAMERON
1.   GUERRIERO DELLE HIGHLANDS
2.   HIGHLAND CHAMPION

3.   HIGHLAND LOVER

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

LISA KLEYPAS: L'amore che viene

LISA KLEYPAS: Lamore che viene
Dopo la fine della Guerra civile americana, Heath Rayne, affascinante e volenteroso uomo del Sud, decide di trasferirsi a Concord, Massachussets, e di rifarsi una vita. Quando vede per la prima volta Lucinda Caldwell e se ne invaghisce, non può immaginare che di lì a poco i loro destini si sarebbero incrociati indissolubilmente. Allontanatasi da casa dopo un litigio con il suo promesso sposo, Lucinda rischia di affogare nelle acque gelide di un fiume. Sarà Heath a salvarle la vita e a prendersi cura di lei durante la tempesta di neve che impedisce loro di tornare a casa. Lucinda capisce subito che Heath non è come gli altri uomini che ha incontrato: lui è impetuoso, ironico, sensuale. Sa che è in grado di strappare ogni brandello di resistenza che lei stessa oppone al desiderio che le arde dentro e che può regalarle sensazioni che non ha mai provato. Ma sa anche di essere promessa a un altro uomo
Se ho capito bene questo è uno dei primi libri, se non il primo in assoluto, e già si vede la maestria promettente della Kleypas.
Lautrice ha scelto di riprendere un classico dei romanzi storici, ossia lambientazione dellAmerica appena devastata dalla Guerra civile. La protagonista del romanzo è Lucinda Caldwell che, in seguito a una litigata col fidanzato, decide di partire ma, in seguito a un incidente, cade in un lago ghiacciato e, ad aiutarla, accorre Heath Rayne, uno straniero sudista guardato con sospetto da tutta la comunità di Concord. Tra i due lattrazione è immediata e mette in pericolo il tranquillo fidanzamento di Lucy con Daniel. Quando, infine, Lucy e Heath vengono sorpresi in atteggiamenti compromettenti i due sono costretti al matrimonio. Tutto ciò porta Lucy a condurre una vita totalmente diversa da quella che si era immaginata.
I due protagonisti sono ben costruiti e risultano credibili.
Lucy è la classica ragazza americana della seconda metà dellOttocento. Si rispecchia nella vita della comunità e si è immaginata un futuro ordinato e tranquillo accanto al suo altrettanto tranquillo Daniel. Ma c’è una sorta di fuoco che cova dentro di lei e che viene acceso in seguito allincontro con Heath. Anche se lei non è ancora pienamente disposta ad accettare la cosa, il rapporto ben più scoppiettante che ha con luomo la coinvolge maggiormente. Il matrimonio le serve, inoltre, anche per una sua maturazione personale, per perdere quellaria da bambina viziata.
Heath porta su di sé, visibili e anche no, i segni della Guerra Civile, particolarmente duri per un sudista. La sua scelta di andare a vivere a nord è davvero coraggiosa e da lì lui vorrebbe far conoscere e sensibilizzare sulla situazione post bellica degli Stati del Sud. Mescola tanti aspetti: è un uomo fiero e coraggioso, tormentato da varie ombre che si addensano sul suo passato, ma è anche scanzonato e, naturalmente come tutti i protagonisti della Kleypas, sensuale.

Lo stile dellautrice appare già ben delineato. Comunque già da queste prime prove si intuiscono le capacità dellautrice. Immediatamente si è cimentata con una grande ambientazione che ha degli illustri antecedenti. I personaggi, pur essendo ben costruiti, non sono ancora quelli che si fissano inesorabilmente nella memoria della lettrice. Ho apprezzato moltissimo le descrizioni che andavano a rafforzare lambientazione del racconto: erano ben condotte e piacevoli da leggere, non appesantivano affatto la lettura.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

DEBRA MULLINS: Due settimane con uno sconosciuto

TITOLO: Due settimane con uno sconosciuto
AUTRICE: Debra Mullins
TITOLO ORIGINALE: Two Weeks with a Stranger
USCITA ITALIANA : RM 832, ottobre 2008
GIUDIZIO PERSONALE: Discreto.
NON PERDETEVI DEBRA MULLINS Samantha James
Lucy Heathpot, ingenua figlia di un castellano, pare proprio la moglie ideale per uno spregiudicato agente segreto come Simon Severton, duca di Devingham. Infatti, dopo la prima notte di nozze, Simon si reca a Londra per una nuova missione: interpretare il ruolo di bello e dannato per corteggiare una bellissima dama italiana. Quello che non si aspetta è di essere seguito dalla giovane sposa, più che mai determinata a riprenderselo. A ogni costo.
Un romanzo che combina storia d'amore e di spionaggio in maniera particolare e originale.
TRAMA
Il romanzo inizia, stranamente, con i protagonisti già sposati e che consumano il matrimonio. Ma già la mattina dopo lo sposo, Simon Severton lord Devingham, abbandona la sposa, Lucy Heathpot, in campagna e si reca in città. Qui Simon è impegnato a risolvere un pericoloso caso di spionaggio. Deve smascherare una pericolosa spia francese e per fare ciò deve corteggiare una bellissima dama italiana, Isabella. Quando la moglie viene a sapere ciò, si precipita anche lei in città, mettendosi in pericolo, ma nello stesso tempo tentando di conquistare l'amore del marito.
PERSONAGGI
In generale, non ho trovato particolarmente interessanti o originali i personaggi di questo romanzo. Sono i classici personaggi che, comunque, fanno abbastanza bene il loro ruolo.
Simon è la classica spia che si maschera dietro un'immagine tranquilla e innocua. Dovrebbe affascinare Isabella anche se la sua immagine è molto diversa da quella del libertino rubacuori. È tirato da tutte le parti da aspettative diverse: deve catturare la spia che ha già provocato varie morti tra gli inglesi, ma nello stesso tempo capisce di non voler perdere la moglie. Quel matrimonio nato per ragioni di opportunismo è diventato per lui prezioso. È difficile mettere insieme tutto ciò.
Lucy esordisce come la tranquilla e ingenua ragazza di campagna. Ed è proprio per questo motivo che è stata scelta da Simon che immagina di lasciarla tranquilla in campagna. Invece, scatta immediatamente in lei l'esigenza di difendere il suo matrimonio. Dopo una prima fase di spaesamento, riesce a prendere le misure anche della buona società londinese. Quello che mi ha favorevolmente colpita è stato il fatto che inizialmente sembra buttarsi a capofitto nell'indagine del marito e, come avviene sempre in questo caso, causando guai al protagonista. In questo caso, invece, lei riesce a intervenire ma facendo le cose in maniera razionale, chiedendo aiuto a chi la potrebbe aiutare.
Da sottolineare la presenza di interessanti personaggi secondari, quasi più piacevoli dei protagonisti. Si tratta di John Foxworth e Virginia che continuano a punzecchiarsi perché evidentemente si piacciono molto.
STILE
Lo stile è piacevole perché sa ben combinare il tono drammatico a quello ironico/comico. Nella trama prevale l'azione, c'è poco spazio a momenti momenti riflessivi ma la psicologia dei personaggi è comunque chiara. I dialoghi sono ben sviluppati. L'unico appunto che posso fare è che nonostante la trama mystery manca la suspense.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS