Powered by Blogger.
RSS

L.KLEYPAS - K.MACGREGOR - J.QUINN: Dov'è il mio eroe?

TITOLO: Dov’è il mio eroe?
AUTRICE: L. Kleypas – K. MacGregor – J. Quinn
TITOLO ORIGINALE: Where’s My Hero?
USCITA ITALIANA: RM 794, dicembre 2007
GIUDIZIO PERSONALE:Image Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.usImage Hosted by ImageShack.us
Nodi d’amoredi Lisa Kleypas
Lydia Craven ha deciso di sposarsi seguendo la ragione, non il cuore. Ma il bacio che le ruba il dottor Jake Linley risveglia in lei sentimenti che pensava di aver dimenticato. Sposerà davvero un uomo che non ama?
L’estate della passionedi Kinley MacGregor
Simon di Ravenwood inizia un fitto scambio di lettere con lady Kenna facendosi passare per l’amico Stryder, conte di Blackmoor. Ben presto, però, la corrispondenza tra i due tocca corde profonde. Potrà un tenero amore sconfiggere l’equivoco?
Le due sorelledi Julia Quinn
Lord Ned Blydon, visconte di Burswick, si trova davvero in una situazione difficile: a due giorni dal matrimonio, si scopre perdutamente innamorato di Charlotte, sua futura cognata…
I racconti non sono proprio la mia passione perché trovo che non consentano di apprezzare una storia in tutto il suo sviluppo, di conoscere i personaggi con le loro varie sfaccettature, di creare delle evoluzioni della trama non molto credibili. Questa antologia conferma il mio scarso entusiasmo per questo genere. Nonostante siano opera di tre delle autrici americane più brave ed apprezzate che conosca e nonostante prendano spunto o siano in qualche modo collegati a racconti o serie molto famosi, nessuno dei tre ha destato il mio entusiasmo.
Tutti e tre i racconti prendono spunto da un amore impossibile: in qualche modo i nostri tre protagonisti maschili si innamorano di una donna che non è loro destinata.
Il primo racconto è quello di Lisa Kleypas e riguarda Lydia Craven, la prima figlia di Derek e Sarah Craven, indimenticabili protagonisti di Sognando te. I genitori l’hanno fatta fidanzare a un giovane baronetto, in questo modo Derek vorrebbe superare le origini plebee della propria ricchezza. Invece Lydia si innamora di Jake Linley, giovane e scapestrato medico.
Nel secondo racconto di Kinley MacGregor uno dei cavalieri della Fratellanza della Spada, famosa saga dell’autrice, Simon di Ravenwood si innamora di lady Kenna, principessa scozzese che crede di essere promessa sposa al famoso cavaliere Stryder conte di Blackmoor. Nonostante i suoi scarsi mezzi, con la sua dolcezza riuscirà a conquistare la ragazza.
Ultimo racconto, della Quinn, vede come protagonista Jake Blydon che, a due giorni dal matrimonio, si ritrova infatuato di Charlotte, sorella della sua promessa sposa.
Le trame risultano tutte e tre molto improbabili con degli innamoramenti improvvisi e, chiaramente, una risoluzione molto veloce. È, quindi, una lettura che ti lascia molto fredda. Se dovessi salvare uno dei tre racconti, e nessuno di loro mi ha entusiasmato, opterei per quello della Quinn che, almeno, rispecchia, con il suo umorismo, una delle caratteristiche essenziali dell’autrice.
Probabilmente a deprimere ulteriormente la lettura saranno stati i tagli effettuati. A questo punto penso che se devono proprio tradurre le antologie che almeno lo facciano in versione integrale.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento