Powered by Blogger.
RSS

MARC LEVY: La prossima volta

Jonathan e Anna sono a poche settimane dal loro matrimonio, evento mondano di grande rilievo a Boston, quando Peter, mercante d'arte e migliore amico di Janathan, annuncia una notizia che cambierà la loro vita. Ha appena saputo che una piccola galleria di Londra è venuta in possesso di cinque tele di Vladimir Radskin, pittore del diciannovesimo secolo del quale Jonathan è il massimo esperto. Se davvero le tele sono cinque, tra esse potrebbe esserci l'ultimo quadro dell'artista, dipinto leggendario in quanto smarrito in circostanze misteriose poco prima di essere messo all'asta nel 1868. A Jonathan, che lo cerca da vent'anni, questa scoperta consentirebbe di far capire al mondo intero l'importanza di un pittore misconosciuto. A Peter Una vendita di questo tipo darebbe nuovo impulso a una carriera in equilibrio precario. Quando Jonathan incontra Clara, proprietaria della galleria londinese, vengono entrambi colpiti da un forte senso di dejavu da strane visioni, ma l'ansia di autenticare lo splendido quadro, La ragazza in abito rosso, ansia che condividono, li costringe a concentrarsi sulla ricerca delle prove, poiché il quadro non è firmato. Insieme scopriranno molte cose sull'artista ma soprattutto su se stessi. Tre vite molto differenti, tre destini intrecciati fra di loro in una corsa contro il tempo per cercare di salvare un amore che trascende il tempo...Mentre scrivo mi sono appena asciugata le lacrime che non ho potuto trattenere leggendo la parte finale di questo libro (sarà l'età, per cui non riesco più a trattenermi).
Marc Levy 47enne scrittore francese, famoso soprattutto per un suo romanzo di grande successo, Sette giorni per l'eternità in cui, se non ricordo male, raccontava dell'amore-lotta tra un angelo e il "diavolo", ha abituato il suo pubblico a storie in cui l'amore si intreccia a un forte contenuto paranormale. E anche questo non fa eccezione. Sarebbe piuttosto complicato cercare di riassumere questa storia abbastanza ingarbugliata.
La vicenda inizia con un giovane battitore d'asta, Peter Gwel, che attraversa un momento di difficoltà dal punto di vista professionale. Per questo, quando viene a sapere che una giovane gallerista vende ben cinque quadri di un pittore russo semisconosciuto ma abbastanza quotato di nome Vladimir Radskin, si precipita ad accaparrarsi la vendita.
L'eccezionalità sta nel numero di quadri perchè il quinto e ultimo quadro dovrebbe essere l'ultima opera del pittore fino ad allora condiderato introvabile. Per questo Peter chiede all'amico Jonathan Gardner, critico d'arte esperto del pittore, di autenticare le opere.
In Inghilterra Jonathan conosce la proprietaria dei quadri, Clara, e ne rimane immediatamente affascinata, nonostante si debba sposare di lì a circa un mese. Ma soprattutto lo attraggono inspiegabilmente i quadri di Radskin e avverte delle strane visioni del passato ogni volta che si trova a contatto con Clara.
Le lunghe indagini fanno emergere una triste storia di miseria e ricatto subiti da Radskin negli ultimi anni della sua vita e la triste storia di una figlia separata dal padre e anche dall'uomo che amava dalla crudeltà della madre adottiva. La storia si ripeterà nei secoli ad ogni reincarnazione di Clara e del suo amante. Ma i due hanno giurato di continuare ad amarsi anche oltre il tempo, per questo ad ogni reincarnazione si ritrovano e si innamorano nuovamente.
Riusciranno Jonathan e Clara a salvare il loro amore? Leggetelo per scoprirlo, ma vi ho già anticipato che mi sono commossa...
Non avrei mai creduto che mi potesse piacere questo genere, anche se la storia d'amore comunque c'è ed è forte, però, credetemi, è stata una lettura molto scorrevole e piacevole

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento