Powered by Blogger.
RSS

JANE FEATHER: La legge dell'amore

LUI PUO’ PROTEGGERLA, MA LA RENDERA’ FELICE?
Prudence, che per tutti è una giovane e ricca aristocratica, gestisce in segreto insieme alle sorelle un’agenzia matrimoniale e la rivista “The Mayfair Lady”. Alla pubblicazione di un articolo sulle malefatte del conte Barclay, Prudence riceve una querela. Per difendersi e provare le accuse mosse al conte, sceglie il miglior avvocato d’Inghilterra, sir Gideon Malvern. Tra i due nasce un idillio, ma quando si rifà viva la ex moglie, Malvern dovrà aprire il proprio cuore per riconquistare Prudence.
Sorelle Duncan, atto II. Riprendono le avventure delle suffraggette della Feather e proseguono da dove le avevamo lasciate dopo Un uomo da domare che raccontava la storia d’amore di Constance.
Questa volta la “virtù teologale” chiamata in causa è Prudence, la sorella mediana, quella che si occupa del lato economico, di far quadrare il magro bilancio della famiglia e di ricavare il maggior guadagno possibile dalle due imprese, “The Mayfair Lady” e Incontro, un giornale e un’agenzia matrimoniale. Purtroppo, il primo è stato citato per diffamazione dal conte Barclay, accusato di aver violentato e abbandonato alcune sue dipendenti e di essersi impossessato di denaro estorto con l’inganno. Le sorelle Duncan si devono trovare, allora, un avvocato che le difenda e la scelta cade sul giovane e brillante Gideon Malvern.
In un primo momento l’avvocato non ne vuole proprio sapere di difendere un giornale di donnicciole che per giunta sostengono un diritto, il suffraggio femminile, sul quale non è d’accordo; ma dopo aver conosciuto le sorelle Duncan, e in particolare Prudence, accetta il caso e, con la sua solita solerzia, vi si dedica anima e “corpo”.
Gideon e Prudence sembrano proprio non sopportarsi, lui è dispotico e lei è oltremodo suscettibile; ma pian piano emergono anche altri lati dei loro caratteri e, soprattutto, l’attrazione fisica. Anche così non finiscono le incomprensioni ma emerge anche la possibilità di stare bene insieme e di non dover necessariamente litigare.
Questa storia ha tutte le caratteristiche del legal romance, se mi si permette questo neologismo, peccato che è molto legal e poco romance. Infatti si dà ampio spazio alla preparazione del processo e alle indagini e poco al rapporto tra i due protagonisti. I due protagonisti sono ormai innamorati e il lettore non ha avuto modo di assaporare lo svilupparsi dei loro sentimenti.
La Feather di solito mi piace molto, ma in questo caso non mi ha entusiasmato molto.  

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento