Powered by Blogger.
RSS

STEPHANIE LAURENS: La voce del desiderio

HA RICCHEZZA E SUCCESSO, MA NON HA LEI…
Aristocratico ed elegante, Michael, giovane membro del parlamento, ha potere e ricchezza, ma non una sposa. Il giovane non crede nell’amore, così sceglie una fanciulla di nobile nascita e poche ambizioni. A opporsi a questo matrimonio è Caroline, la bella zia della prescelta. In lei, risoluta e sensuale, Michael scopre la donna dei suoi sogni, ma dovrà usare tutto il suo fascino per convincerla che, solo sposandolo, lei potrà realizzare i desideri celati nel profondo del cuore.
Basta con i Cynster e affini! Non se ne può più! Qualcuno lo dica all’autrice così orgogliosa del suo “Mondo di Stephanie Laurens” ossia di quel contesto tipicamente Regency ricostruito dalla maggior parte dei suoi racconti.
Al momento, la Laurens sta sviluppando due serie: quella dei Cynster e quella dei Bastion Club. Quest’ultima pare che finisca all’ottavo racconto, ma la prima promette ancora lunga vita. Dopo aver raccontato i matrimoni e le avventure dei sette cugini maschi Cynster e delle due gemelle Amanda e Amelia, ora è passata alla serie dei cognati o parenti in genere delle mogli Cynster. Ma non finisce qui perché si prevede anche di accasare le ultime damigelle Cynster rimaste libere. E chissà se poi passerà alla seconda generazione?
Mai come questa volta l’esasperazione per moduli arciconosciuti mi ha esasperata. Il protagonista è Michael Anstruther Weatherby, fratello di Honoria e cognato di Devil Cynster, giovane dalla promettente carriera politica. Ma per accedere alla carica di ministro gli viene consigliato di cercarsi moglie (?!). La sua prima idea è quella di sposare Elizabeth, la giovane figlia di un vicino ma, andato a conoscerla, rimane poco convinto dai suoi modi e molto più affascinato dalla zia Caroline Sutcliffe, vedova di un prestigioso ambasciatore e molto abile nel presentare e organizzare eventi mondani. Parte la solita sequenza di approcci sempre più bollenti tra i due e cominciano anche le minacce alla vita di Caroline.
La prima parte, soprattutto, non è che una lunga e noiosa sequenza di eventi mondani a cui i due partecipano e durante i quali non fanno altro che appartarsi e baciarsi. Come al solito, Michael capisce subito di aver trovato la sua sposa ideale, mentre Caroline, scottata dal primo matrimonio, non vuole essere posta davanti a una scelta affrettata ma si vuole prendere il tempo necessario per riflettere.
Alla fine, naturalmente, capisce che sposare Michael è la cosa più naturale.
Di una noia mortale, l’unico personaggio degno di nota è Timothy Danvers, celebre libertino, canaglia impenitente che in un futuro prossimo si potrebbe far accoppiare con una di quelle giovani Cynster di cui sopra. (2 cuori)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento