Powered by Blogger.
RSS

SOPHIE KINSELLA: I Love shopping per il baby

Becky Bloomwood è più felice che mai il suo matrimonio va a gonfie vele. Luke, suo marito sta per concludere l’affare più importante della sua carriera che li farà diventare miliardari. Becky è personal shopper in un elegante negozio appena aperto a Londra. E, soprattutto, è incinta! Ogni cosa deve essere perfetta per la nascita del bambino. La neofamiglia deve trovare una casa adatta, possibilmente con una cucina dotata di macchina per il sushi, una terrazza con il barbecue e un guardaroba su misura per le scarpe. E poi bisogna far fronte a tutte le possibili esigenze del futuro baby Brandon. Non può certo mancargli una minuscola vestaglia Ralph Lauren, una tutina da sci,  un vestitino rosa da fata con tanto di ali, nel caso fosse una femminuccia, una culla con un sistema per il controllo della temperatura e un proiettore con ninnananna incorporato… Ma Becky non si perde d’animo. In fondo lo shopping la aiuta a superare le nausee mattutine. E come se non bastasse, per affrontare nella maniera più responsabile questa delicata fase della sua vita, la neomamma non può fare a meno di avere un appuntamento con la dottoressa Venetia Carter. È lei la ginecologa delle star, la più richiesta del momento, solo lei può seguirla fino al parto tra massaggi thai e fiori di loto. Becky deve riuscire a incontrarla a tutti i costi. Quando finalmente ci riesce e tutto sembra sotto controllo, iniziano i guai. Gli affari di Luke cominciano ad andare male, il negozio dove lavora Becky non riesce a decollare e, soprattutto, la straordinaria Venetia Carter altri non è che un’affascinante ex fidanzata di suo marito… e le cose si complicano. Con I love shopping per il baby, Sophie Kinsella ritorna alla fortunata serie di I Love Shopping proponendoci una Becky Bloomwood in dolce attesa, più esilarante e irresistibile che mai.
Rebecca ce la mette proprio tutta a fare la brava, ad essere una matura, serie e responsabile futura mamma… non sempre con ottimi risultati.
Dopo le avventure con la sorella no global Jess, sua totale antitesi, Becky aveva scoperto di essere incinta. Sembra che tutto proceda nel migliore dei modi e anche gli affari di Luke (sospirone) vanno a gonfie vele. Stanno per comprare una casa favolosa dove far crescere il loro piccolo e Becky è riuscita ad accaparrarsi la ginecologa più in del momento, Venetia Carter. Solo il lavoro a The Look come personal shopper non decolla, visto che il negozio sembra perseguitato dalla mala sorte.
Il punto critico è quando Becky scopre che Venetia è una ex di Luke dei tempi di Cambridge e subito si intuisce che il suo interesse per lui non è passato. Becky la inizia a vedere come una minaccia per il suo matrimonio, soprattutto quando Luke inizia ad essere sempre più sfuggente e a dirle anche qualche bugia.
Becky si vede già sola, abbandonata, mamma single di un bambino infelice. Da questo punto di vista la protagonista, pur rimanendo sempre un personaggio sopra le righe, vive anche un suo momento drammatico… seppur condito sa qualche battuta assurda.
La mania dello shopping vissuta in gravidanza tra carrozzine dai modelli quanto mai vari, tra vestiti baby firmati e la solita foga di Becky di accumulare tutto ciò che c’è di anche più assurdo.
Becky la conosciamo ed è sempre lei, anche se acquista una nuova dolcezza, una nuova “maturità” grazie all’arrivo del bambino.
Luuuuuukeeeee. Io lo ADORO. Ci vuole la pazienza di un santo per sopportare Becky, anche se in questo libro, di fronte all’accusa di tradimento, per la prima volta scatta stizzito contro la moglie. Ma è fantastico: un uomo di poche parole, ironiche, azzeccate. L’autrice riesce perfettamente a farmelo visualizzare nei suoi gesti, nelle sue smorfie, nella sua eleganza metrosexual (altro sospirone).
Un’ultima nota: in mezzo alla massa di personaggi secondari che già conosciamo mi piace ricordare soprattutto l’amico stilista Danny. Che gay gaio! Il suo personaggio è un turbine di battute irresistibili.(4 CUORI)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento