Powered by Blogger.
RSS

SHARON KENDRICK: Seduzione greca

Il passato ritorna ed è un dolce antipasto per il presente…
Che diavolo vuole da lui sua moglie, la donna che non vede da ben sette anni? Alexei Christou è pieno di rancore quando gli passano al telefono Victoria. Come mai lei vuole tornare ad Atene? Un’idea perversa gli balena nella mente: perché non accettare alle sue richieste e fargliela pagare? Victoria ha bisogno di soldi. Lui la vuole come amante per una settimana. Ma la vendetta a volte è un’arma  a doppio taglio, quando infatti Alexei se la trova di fronte…
Alexei e Victoria si sono sposati giovanissimi, probabilmente spinti dall’entusiasmo e da una forte tempesta ormonale. Il loro matrimonio non ha resistito alle differenze sociali e culturali esistenti tra la giovane e bella cameriera inglese e il ricco e altrettanto bello ricco armatore greco. Dopo un anno è naufragato.
Sono passati sette anni e Victoria cerca nuovamente il marito per chiedergli il divorzio, un pagamento di buonuscita che possa permetterle di pagare tutti i suoi debiti. Alexei (che più che un nome greco è un nome russo) le chiede di raggiungerlo in Grecia. Appena si vedono, i due vengono riafferrati dalla vecchia tempesta ormonale e l’uomo le propone uno strano accordo: per una settimana sarà la sua amante (strano, visto che è comunque ancora sua moglie) e lui le concederà il divorzio e più del denaro chiesto.
Con questa scusa i due riprendono da dove si erano interrotti e, con molta difficoltà, riescono a dirsi i problemi che avevano caratterizzato il loro matrimonio. Solo dopo molti screzi e fraintendimenti riusciranno ad ammettere di amarsi ancora.
Abbastanza banale 

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento