Powered by Blogger.
RSS

KATE ROTHWELL: Qualcuno da amare

UN AMORE PROIBITO, UNA PASSIONE ROVENTE
Araminta Woodhall, bella e sensuale, sogna di aprire un suo ristorante. Rifiutati i capitali del nonno, lavora in una casa da gioco in Park Avenue di proprietà di un uomo losco e misterioso. Proprio lì, una sera, ritrova una vecchia conoscenza: Griffin Calverson, ricco magnate delle ferrovie. Immediatamente la passione li travolge, ma davvero gli inattesi pregiudizi saranno un ostacolo alla loro felicità?
Questo romanzo è sicuramente interessante perché ha degli elementi della trama insoliti. L’ambientazione è la New York di fine Ottocento, una città già moderna che si stava sviluppando e che nei suoi sobborghi ospitava locali equivoci come quelli posseduti da Mister Kane, il datore di lavoro di Araminta. Lei fa la cuoca presso la sua casa da gioco ed è una professionista molto qualificata ed acclamata dagli ospiti. Durante una delle sue uscite per ricevere i complimenti degli avventori incrocia lo sguardo di una sua vecchia conoscenza: Griffin Calverson, il fratello di una sua cara amica e un uomo che già in precedenza l’aveva molto affascinata. Sembra che sia in combutta con quel losco figuro di Mister Kane.
Poiché Araminta non può fare a meno di recitare il ruolo della buona samaritana, continua a lavorare per Kane perché deve accumulare il denaro che le serve per aprire un suo ristorante, ma anche per aiutare la giovane amante del padrone che viene da lui brutalmente picchiata. Griffin conosce bene l’indole della donna e cerca di proteggerla da se stessa. I due, inoltre, sono da sempre irresistibilmente attratti e questa è la volta buona che la miccia scoppi.
Ma oltre Kane, c’è un altro problema che dovrebbe essere superato dai due: il passato e le origini di Araminta che l’hanno fortemente segnata. Araminta non è solo una figlia illegittima ma anche frutto di una relazione della madre con un servo di colore. Il nonno, alla sua nascita, ha ucciso suo padre e allontanato la madre. Nonostante l’amore di quest’ultima, Araminta si è sempre sentita inadeguata e rifiutata e ancora di più la percepisce con Griffin che è un uomo ricco e di successo.
A questo si aggiunge il fatto che l’uomo non sembra credere all’amore né nutrire particolare inclinazione al matrimonio. Quindi offre ad Araminta solo una relazione occasionale e la donna tutto vorebbe tranne che riparare gli errori della madre.
La parte della trama che coinvolge mister Kane è un po’ confusa e approssimativa e viene protratta per poi concludersi in maniera piuttosto banale. Più accurata l’analisi della relazione tra i due protagonisti e lo sviluppo della tormentata psicologia dei due membri della coppia.
Nel complesso è un libro interessante proprio per il tentativo di originalità e di innovazione della tematica 

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento