Powered by Blogger.
RSS

BERTRICE SMALL: Le figlie del drago

Medioevo; Inghilterra, il signore di Pendragon ha tre figlie: Maia, nata dalla moglie, e Averil e Junia, frutto del suo amore illegittimo con le concubine. Ciascuna andrà incontro al proprio destino e all'uomo che le conquisterà, in ogni modo:rapendole, incantandole o prendendole con la forza. Paure, tormenti e avventure misteriose...per raggiungere infine l'agognata felicità
A quanti libri di Bertrice Small sono arrivata?Sempre troppi! Allora, vi chiederete, perchè continui a leggerli? Risposta semplice, perchè colleziono, compro e quindi leggo tutti i libri di questa serie e mi dispiace sempre quando gli editori italiani decidono di tradurre la Small perchè so già che mi annoierò, mortalmente e leggere quel libro. Probabilmente parto già prevenuta, ma quella sensazione non viene smentita. MAI!
In questo caso si trattava di una serie di tre racconti uniti da un filo conduttore. Le protagoniste sono tre sorelle, figlie del Signore del Drago, ossia Merin Pendragon, discendente diretto di re Artù. Egli ha avuto tre figlie, Averil, Maia e Jumia. I tre racconti riguardano ciascuna delle figlie. I racconti sono brevi e piuttosto frettolosi e poco sviluppati; oltre ad essere decisamente banali. I primi due sono noiosi, ma sopportabili, il terzo è, francamente, troppo... Non mi spingo neanche a cercare di descrivere la trama. Non pretendo di influenzare il gusto degli altri lettori, ma non mi sembra che questa autrice riscontri grandi favori presso il pubblico di lettrici italiani (1 CUORE)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento