Powered by Blogger.
RSS

JACQUIE D'ALESSANDRO: Passione esotica

Lo scienziato Brett Thornton ha appena fatto una scoperta che vale tutta una carriera: un ritrovato antietà miracoloso. Ma prima di prendere importanti decisioni sul suo futuro gli ci vuole una pausa, un'avventura che gli liberi la mente da dubbi e pressioni esterne. In una parola, la vacanza in Perù che ha sempre sognato. E, a quanto pare, avrà anche una compagna di viaggio niente male: Kayla Watson. Deliziosamente svampita, non sembra attrezzata per condividere con lui un trekking sulle Ande, ma molto ben equipaggiata per vivere un'incandescente avventure tra le lenzuola. La libido di Brett è alle stelle. Forse anche questa distrazione l'aiuterà a chiarirsi le idee. Se solo Kayla la smettesse di domandargli del suo lavoro.Ho comprato questo libro solo perchè ne conoscevo l'autrice Jacquie D'Alessandro, per aver letto alcuni suoi storici. La serie Harmony Temptation non mi ha mai fatto impazzire: già gli Harmony sono dei libri cosiddetti "sottiletta" per il numero di pagine assai limitato, se in più tre quarti di queste pagine sono dedicate a descrivere interminabili sessioni di sesso, la storia risulta praticamente inesistente. E così in effetti è anche in questo caso.
Kayla Watson è l'addetta alle pubbliche relazioni di un'azienda aproduttrice di cosmetici. Il suo capo la invia all'inseguimento di Brett Thornton allo scopo di carpirgli notizie sulla formula da lui individuata di un ritrovato che oltre ad essere un antirughe sarebbe stato anche un afrodisiaco.
Kayla quindi si imbarca in un'avventura sulle tracce del giovane scienziato che per allontanarsi dallo stress lavorativo, fa una vacanza in Perù alla scoperta delle vestigia dell'impero inca.
Non appena i due si incontrano, scatta un'attrazione chimica, improvvisa per cui passano l'intera vacanza a fare incessantemente e instancabilmente l'amore.
I due protagonisti dovrebbero essere entrambi tormentati: Brett fristrato dalla sua vita sentimentale poco brillante e dall'oppressione di quanti vorrebbero la formula da lui scoperta; Kayla dovrebbe essere oppressa dal rimorso per il doppio gioco che sta facendo all'uomo a cui si sta affezionando. Ad un certo punto emerge anche il dolore per la perdita tragica e improvvisa del padre. Ma anche questo tema è semplicemente accennato, ma almeno è lo spunto per l'unica scena di tenerezza vera tra i protagonisti. Altrimenti impegnati solo a strapparsi i vestiti a vicenda.
Alla fine, dopo aver superato un ostacolo non eccessivamente arduo, in fondo Kayla confessa a Brett il suo inganno e non lo tradisce rivelando la formula al capo, i due si professano irrimediabilmente innamorati l'uno dell'altra.
Quale sensazione lascia questo libro? Quella di una serie di potenzialità rimaste tali. Non c'è un reale sviluppo della storia e neanche un adeguato sviluppo psicologico dei personaggi.
Tutto ciò conferma come la collana in questione non sia esattamente indirizzata a chi ha voglia di leggere una bella storia d'amore.
E scusate se sono stata troppo caustica (1 CUORE)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento