Powered by Blogger.
RSS

STEPHENIE MEYER: Eclipse

Mentre Seattle è funestata da una serie di strani omicidi e una vampira malvagia continua a darle la caccia, Bella Swan si trova ancora una volta in serio pericolo. È arrivato per lei il momento delle decisioni e dei sacrifici: basterà il fidanzato Edwarda farle dimenticare il magnifico amico Jacob? Troverà il coraggio necessario a diventare una Cullen? Obbligata a scegliere fra l'amore e l'amicizia, è consapevole che la sua decisione rischia di riaccendere la millenaria lotta fra vampiri e licantropi. Nel frattempo l'esame di maturità è alle porte e per Bella il momento della verità si avvicina... Travolgente e sensuale come i precedenti episodi della saga, ECLIPSE è un romanzo in cui il desiderio, soffuso eppure inesorabile, si mescola a una forte dose di suspense mentre avvenimenti inaspettati sconvolgeranno per sempre le regole degli umani e degli immortali.
Terzo e penultimo capitolo della saga della Meyer legata alle storie dei vampiri e dei licantropi. Pian piano ci stiamo avvicinando al momento della scelta finale, quando Bella diventerà vampiro a sua volta, rinunciando alla sua vita umana. Raccontare la trama di questo romanzo è pressochè impossibile, visto che di trama, a mio avviso, c'è ben poco. Come già nei precedenti libri c'è il tentativo da parte di Bella di farsi trasformare da Edward un vampiro, con lui che tentenna e che quando cede pretende prima di sposarla. Oltre a questo continua la lotta con il licantropo Jacob per la conquista della ragazza. E Bella si rende conto di amare anche Jacob, oltre ad Edward, ma nonostante ciò vuole sposare quest'ultimo. Tutta la trama è condita dai racconti di come e perché sia i vampiri che i licantropi si siano trasformati.
Trama
Ho trovato la trama del tutto inconsistente, e non mi riferisco alle caratteristiche nude e crude del fantasy, ma al fatto che realmente non succede nulla fino ai tre quarti del libro quando avviene finalmente lo scontro tra i vampiri, i Cullen contro i neonati, e l'uccisione di Victoria. Per il resto non succede nulla, ci sono racconti del passato dei personaggi e i protagonisti che continuano a discutere sull'opportunità o meno che Bella diventi vampiro.
Personaggi
I personaggi, tutti, sono molto semplici e stereotipati, ma il personaggio più inconsistente di tutti è Bella che è l'emblema della ragazza sciocca che fa sempre e comunque il contrario di quello che la ragione indurrebbe a fare. Per non parlare di un certo maschilismo di fondo: Jacob ed Edward decidono, tramano senza minimamente prendere in considerazione quelli che possono essere i desideri o le esigenze di Bella. Era davvero irritante sentirli parlare davanti a Bella senza neanche considerarla. Devo ancora capire quale sia il fascino da Principe Azzurro di Edward Cullen. Io lo trovo solo inquietante e... raggelante!
Stile
Ho già detto che trovo la trama inesistente. Ritengo, inoltre, lo stile troppo banale, la scrittura troppo monotona. Dalla sintassi, che è troppo puerile, al lessico che è davvero troppo ripetitivo, insomma l'autrice non conosce l'esistenza dei sinonimi.
Purtroppo mi manca ancora l'ultimo romanzo della serie da leggere, ma è stata tutta davvero oscena, un insulto all'intelligenza dei lettori!


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

2 commenti:

Tiziana ha detto...

Di questa serie ho visto solo i primi tre film, impressione: quasi pessima. Però un sacco di persone mi avevano assicurato: "no guarda che i libri sono diversi, sono moooolto più profondi!". A quanto pare, non è così....

Aghi ha detto...

In effetti io la profondità devo ancora rintracciarla...

Posta un commento