Powered by Blogger.
RSS

LORETTA CHASE: Miss Wonderful

TITOLO: Miss Wonderful
AUTRICE: Loretta Chase
TITOLO ORIGINALE: Miss Wonderful
USCITA ITALIANA: RM 825, agosto 2008
GIUDIZIO PERSONALE: 2/5
CAMPI DI BATTAGLIA, DUELLI DI AMORE
Da quando è tornato da Waterloo, con gravi ferite nel corpo e nello spirito, Alistair Carsington conduce un'esistenza di eccessi. Finchè, per mantenere il suo costoso tenore di vita, si mette in società con un amico per la costruzione di canali nella campagna del Derbyshire. Ma la seducente Mirabel, figlia del più grande proprietario terriero della zona, è decisa a impedirglielo con qualunque mezzo. Nonostante l'amore che intanto è sbocciato fra loro...
Inizio una serie che so avere avuto molto successo. Io non ho mai avuto particolare passione per Lorretta Chase e neanche questo mi ha particolarmente cocnvinta.
TRAMA
Tutto parte dall'esigenza che ha il conte di Hargate di far sposare i suoi tre ultimi figli perché gli risultano troppo costosi. Comincia dal terzogenito Alistair Carsington che viene mandato nel Derbyshire per convincere gli gli abitanti del luogo a far costruire dei canali. Il suo tentativo di affari deve superare l'opposizione di Mirabel Oldridge che gestisce da sola le proprietà del padre e non vuole che vengano deturpate dalle nuove costruzioni. Mirabel non si aspetta che proverà una forte attrazione per Alistair e che le due volontà si scontreranno fino alla fine.
PERSONAGGI
Alistair è da una parte l'eroe di Waterloo, dall'altra sembra un personaggio vanesio interessato solo al suo abbigliamento e al suo aspetto esteriore. In realtà sia l'uno che l'altro sono maschere che servono a coprire la sua sofferenza e il suo senso di inadeguatezza. Da una parte non si sente un eroe, anzi un codardo, dall'altra la sua zoppia ha deturpato quel senso di perfezione verso cui tende. Ma soprattutto Alistair sta cercando di aprirsi uno spazio che non sia lo scandalo che fino a questo momento è stato il suo campo.
Mirabel è una donna che ha preferito nascondersi in un bozzolo di sicurezza, ma nello stesso tempo ha dovuto assumersi delle responsabilità a causa delle stranezze del padre. Il suo mondo, così come se lo è costruito, minaccia di essere stravolto da Alistair, per questo vi si oppone con grande energia. Nello stesso tempo ha l'accortezza di capire ed assecondare l'attrazione che prova per Alistair.
STILE

Sicuramente il romanzo ha una trama sapientemente sviluppata con molti rivolgimenti, colpi di scena etc. Ogni particolare è stato sapientemente sviluppato, dalle descrizioni dei personaggi e dei paesaggi, dall'introspezione all'azione allo sviluppo dei dialoghi. La serie pare abbastanza articolata così come la trama di questo primo romanzo. Nonostante ciò la storia non mi ha presa molto perché l'ho trovata piuttosto lenta e poco avvincente.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento