Powered by Blogger.
RSS

SUSAN ANDERSEN: Attrazione bollente

TITOLO: Attrazione bollente
AUTRICE: Susan Andersen
TITOLO ORIGINALE: Coming Undone
USCITA ITALIANA: Harmony Passion 14, agosto 2008
GIUDIZIO PERSONALE: 3/5
Già in passato era stato difficile mostrarsi indifferenti all'attrazione reciproca, adesso per Jared e Priscilla quella situazione incompiuta diventa insostenibile e finiscono ben presto per cedere alla passione. Travolgente. Intensa.
Sarebbe dovuta essere l'estate di Priscilla Jayne, cantante country che sta cavalcando l'onda del successo, e invece si rivela un incubo. Prima i problemi con la madre, poi un misterioso ammiratore un po' troppo assillante. E ora l'arrivo di Jared Hamilton. Priscilla avrebbe preferito non dovrebbe riaprire quel capitolo della sua vita e invece si ritrova, per la seconda volta, sedotta da quegli occhi sensuali, da quel profumo eccitante, dal calore di quel corpo invitante. La prima volta si può resistere, la seconda sarebbe stupido farlo.
Questo libro ha una trama tutto sommato piacevole; è che, non so perché, a un certo punto mi sono un po' stancata a leggerlo, perché mi sembrava un po' lento.
La protagonista è Priscilla Jayne Morgan, una celebre cantante country che, oltre ad affrontare il contrasto con la madre, sua ex manager, che le rubava denaro e che lei ha licenziato, riceve anche delle lettere minatorie da parte di un fan. Per questo motivo Jared Hamilton viene ingaggiato come sua guardia del corpo. I due si conoscono già perché da adolescenti si sono sistenuti in un momento di gran difficoltà.
Trama
La trama è abbastanza tradizionale con la protagonista minacciata che viene difesa dal protagonista. Questa volta è una cantante, molto alla "Bodyguard" appunto. Non è una trama particolarmente originale, inoltre l'ho trovata un po' eccessiva perchè c'erano un po' troppe questioni in ballo che dovevano essere risolte. Non solo il contrasto con la madre, anche il fan stalker, oltre al problema personale di Jared. Mi sembrava un po' eccessivo. Ci sono anche tante figure secondarie che servono a dare vivacità al racconto e anche a renderlo più realistico. Ci sono rifornimenti ad altri libri della stessa autrice ma il libro si legge e si capisce comunque, anche se non li si è letti.
Personaggi
La protagonista P.J., è una ragazza molto vivace, nonostante i tanti dolori della sua esistenza. Già da bambina, ha subito un costante rifiuto da parte della madre e ha dovuto da sempre cavarsela da sola. Gli ostacoli della vita l'hanno portata a diventare una celebre cantante. Nonostante le minacce ricevute non la scoraggiano affatto, certo, forse ogni tanto esagera nel fare cose sciocche solo per sfuggire al controllo di Jared, ma anche questo è tipico delle eroine.
Jared è il classico uomo tutto d'un pezzo. Anche lui subisce le conseguenze dei suoi drammi adolescenziali: un padre violento che lui ha temuto di aver ucciso. Il difficile rapporto col padre, naturalmente, l'ha portato a cercare l'autocontrollo assoluto e questo viene applicato anche nelle sue relazioni amorose. E P.J. deve lottare contro questo suo fermo autocontrollo. Anche queste due caratterizzazioni sono abbastanza tradizionali.
Stile

Lo stile è, secondo me un po' piatto, il tono del racconto è piuttosto monotono. Sin dall'inizio c'è un racconto abbastanza veloce e vivace, grazie alla presenza di molti personaggi, all'ambiente della musica e al racconto del viaggio del tour, ma nonostante ciò, ho trovato che non ci fossero momenti di tensione crescente e calante. Era tutto piatto.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento