Powered by Blogger.
RSS

CONNIE MASON: Bugie e tentazioni


TITOLO: Bugie e tentazioni
AUTRICE: Connie Mason
TITOLO ORIGINALE: A Taste of Sin
USCITA ITALIANA: Originali Euroclub
Londra, 1747. St. John Thornton, marchese di Derby, è conosciuto in tutta Londra con il nome di Lord Sin, il Signore del peccato. Una fama più che meritata, visto che le donne cadute vittime del suo fascino non si contano ormai più. E dato che lui, sposato dall'età di quattordici anni con una capoclan scozzese che non ha mai più rivisto, non ha alcuna intenzione di rassegnarsi alla condizione di marito devoto. E infatti la sua vita trascorre fra dissolutezze e amori disimpegnati, fino a quando, nel corso di un ricevimento, la splendida Lady Flora Randall cattura la sua attenzione. Lei gli confida di essere appena giunta in città dalla Cornovaglia con l'intenzione di concepire un erede, dal momento che il suo anziano marito non è in grado di dargliene uno. La ragazza è molto misteriosa e il suo progetto è piuttosto singolare, eppure il dissoluto St John non sembra curarsene. Anzi, non gli par vero di prestarsi allo scopo e di trascorrere con Flora lunghi mesi di ardente passione. Ma un giorno lei sparisce dalla sua vita senza una parola e St John cade nella disperazione e cerca di convincersi che gli passerà, che Flora è solo una sciocca ragazza come tante. Tuttavia non può fare a meno di pensare alla sua sensualità, alla dolcezza del suo corpo, alle notti passate fra le sue braccia... E quando si è ormai rassegnato ad averla persa, accade l'imprevisto. Richiamato in Scozia per sedare il malcontento dei clan sottoposti al comando della moglie, St John rimane di stucco. Perchè la ragazzina che ha sposato molti anni prima è diventata una splendida donna. Perché quella moglie con cui non ha mai consumato il matrimonio in realtà è incinta. E perchè somiglia in tutto e per tutto a colei che gli ha spezzato il cuore: la bellissima e misteriosa Flora Randall...
Nuovamente alle prese con Connie Mason. Se andate a rivedere alcune delle recensioni che ho scritto noterete che questa autrice non brilla di particolare stima da parte mia. È, comunque, una delle scrittrici maggiormente tradotte, non sempre con merito. A onor del vero, questo è uno dei suoi libri meno brutti che ho letto, ma la trama era abbastanza interessante e poteva essere sviluppata un po' meglio.
La trama è abbastanza chiara dal risvolto di copertina e non mi ci soffermerò troppo. Si tratta della contrastata storia d'amore tra St John Thornton marchese di Derby e Christy – Flora Randall che, in realtà sono sposati fin da bambini. Christy, però, lo incontra sotto mentite spoglie per avere da lui un figlio ed erede che possa sistemare la situazione piuttosto ingarbugliata del suo clan.
Parto da ciò che non mi è piaciuto:
  • Come sempre, la trama della Mason è un po' affrettata e ripetitiva, innanzitutto è oltremodo ripetitiva soprattutto per quanto riguarda le scene di sesso, alcune delle quali del tutto immotivate, messe lì giusto per tirare avanti la storia.
  • Certe svolte sono un po' troppo semplicistiche e banalizzano la situazione.
  • L'eroe è piuttosto inconsistente: ha la fama del grande libertino, in effetti, pare che abbia alle spalle grandi conquiste. Aspirerebbe ad essere un maschio alfa: tratta con rudezza la protagonista, ma a parte questo non ha nulla a che fare con l'uomo dominante. Subisce tutto quello che gli capita, non fa nessun particolare atto eroico, è abulico, non riesce ad avere assolutamente il controllo della sua donna. Non sprigiona assolutamente tutto quel fascino di cui si parla.
Ho apprezzato abbastanza:
  • Rispetto ad altri romanzi della Mason, questo, almeno, ha una parvenza di trama. Sicuramente semplicistica e difettosa in molti suoi aspetti, ma è già qualcosa rispetto ad altri suoi libri.
  • La protagonista, per quanto irrazionale, avventata, è almeno un po' interessante. È una donna forte che, pur nella difficoltà, riesce a gestire un clan. È minacciata variamente da un mondo in cui dominano gli uomini, ma riesce a districarsi e riesce anche a prendere in giro quel gradasso di suo marito. Certo, a volte fa la scelta più stupida, come quella di allontanare il marito e di fargli credere che il figlio avuto da lui sia nato morto. Chiaramente poi deve subire l'ira di St John.
Comunque non ve lo consiglio lo stesso.
SERIE SIN
  1. BUGIE E TENTAZIONI
  2. DESIDERIO E SCANDALO
  3. VOLUTTA' E SENTIMENTO






  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento